Rischio chimico

Piano di monitoraggio della ASL di Rieti

Varato il Piano di monitoraggio della valutazione del rischio chimico - cancerogeno in comparti lavorativi che comportano tale rischio. Questa è l'iniziativa del Servizio Prevenzione e Sicurezza nei luoghi di lavoro annunciata a Rieti il 29 aprile 2016.

Il Servizio Prevenzione e Sicurezza nei luoghi di lavoro della Asl di Rieti, in linea con il Piano Nazionale di Prevenzione 2015 – 2018, determina, in analogia con gli anni precedenti, la realizzazione di iniziative di vigilanza finalizzate alla prevenzione delle malattie professionali.

Per l’anno in corso è stata programmata una verifica della valutazione del rischio Chimico – Cancerogeno in Aziende afferenti al comparto “Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere” (Classe Ateco 2007: S 96.02) e al comparto “Fabbricazione di porte, finestre e loro telai, imposte e cancelli metallici” (Classe Ateco 2007: C 25.12).

In entrambi i settori è infatti possibile l’esposizione a sostanze chimiche sensibilizzanti e/o ossidanti per l’apparato respiratorio e la cute.

Il progetto prevede che l’indagine venga effettuata in un campione di Aziende dei due comparti nella provincia di Rieti, con lo scopo di verificare il rispetto dell’obbligo di legge, ma anche di raccogliere informazioni sulle metodologie adottate, le procedure seguite, i risultati e le misure di prevenzione attuate, mettendoli in relazione con le caratteristiche dell’azienda.

Nell’ambito degli accertamenti che verranno svolti, si raccoglieranno, in particolare, dati sulle caratteristiche dell’azienda (tipo di Azienda, dimensione, attività a rischio); dati relativi alle modalità di effettuazione della valutazione; dati relativi all’esito della valutazione stessa e alle eventuali misure di prevenzione attuate; dati sulla qualità della sorveglianza sanitaria condotta.

L’indagine verrà svolta utilizzando una scheda di monitoraggio elaborata sulla base degli indirizzi scientifici più recenti. Tale scheda sarà utilizzata dagli operatori della Asl, tenendo conto dell’esame della documentazione tecnica e sanitaria e dell’esito dei sopralluoghi che verranno effettuati.

Nessun commento ancora

Lascia un commento